+34 642156955Lun - Ven 9.00am - 7.30pm
  • Home
  • Blog
  • Le Piramidi di Guimar a Tenerife
Tenerife candelaria piramides guimar

Le Piramidi di Guimar a Tenerife

Nel sud-est di Tenerife, a circa 24 Km da santa Cruz, nel comune di Guimar, c’è uno dei misteri che avvolgono quest’isola meravigliosa: le piramidi, appunto, di Guimar.

Davanti a queste costruzioni misteriose, chi pensa che Tenerife sia solo spiagge, sole, mare e movida, non può che ricredersi: queste costruzioni imponenti rappresentano un vero e proprio dilemma anche per gli studiosi più esperti.

Ma vediamo meglio di cosa si tratta.

Le piramidi, a gradoni e in numero di sei, sono orientate astronomicamente in maniera da proiettare un cono d’ombra durante i solstizi d’estate e d’inverno, sono state costruite con pietre laviche lavorate e hanno un aspetto simile a quelle che si possono trovare in Egitto, in Mesopotamia e, soprattutto, in America Latina.

Piramide Guimar Tenerife

Chi ha costruito le piramidi? Un pò di storia

A lungo si è creduto che le piramidi fossero soltanto mucchi di sassi accumulati dai contadini durante la lavorazione della terra.

Nel 1991, però, l’esploratore Thor Heyerdahl si interessò ad esse e dimostrò che non poteva trattarsi di cumuli di pietre casuali, ma che dovevano essere delle vere e proprie costruzioni frutto di una precisa progettazione: le piramidi erano tutte costruite con precisione, tutte orientate allo stesso modo e le pietre di cui erano composte erano lavorate e levigate.

Heyerdal ipotizzò che chi aveva costruito le piramidi si fosse ispirato a quelle delle civiltà precolombiane e che questo fatto fosse la riprova che ben prima di Colombo altri si erano mossi alla volta delle Americhe e che le Canarie fossero una tappa intermedia.

La teoria di Heyerdal è stata in seguito contestata da chi ha ipotizzato che quelle piramidi fossero state costruite molto più tardi ed effettivamente da contadini che le avevano orientate astronomicamente perché influenzati dalle teorie massoniche (il padrone del terreno in cui sorgono era effettivamente un massone).

Il parco delle piramidi di Tenerife

Qualunque sia l’origine delle piramidi, non vi è alcun dubbio che esse siano delle costruzioni davvero affascinanti. Visitarle vale sicuramente la pena, anche perché sorgono in quello che è ormai un parco etnografico.

Il parco è stato fortemente voluto da Heyerdal e da Fred Olsen, un armatore a sua volta norvegese che vive a Tenerife.

Il parco, oltre che essere il sito archeologico delle piramidi, è sede di un museo, una sala navigazione, un auditorium, un ristorante e un bar. Il museo custodisce interessanti testimonianze dei legami esistenti tra America ed Europa prima di Colombo, nell’auditorium vengono proiettati filmati di un quarto d’ora ciascuno che illustrano le teorie di Heyerdsal.

Come visitare il parco

Se intendete visitare il parco etnografico, avete a disposizione due tipi di biglietto:

  • Standard. Include le zone: museo delle piramidi di Guimar, documentario, sala delle spedizioni, giardino sostenibile, itinerari all’aperto comprendenti le piramidi e il giardino botanico diviso in quattro aree tematiche.
  • Premium. Comprende tutte le attività del biglietto standard più il giardino velenoso e le esposizioni “Colonizando polinesia” e “Rapa Nui, supervivencia extrema”.

Il parco è aperto tutti i giorni, dalle 9.30 alle 18.00;

Dove si trovano?

Le piramidi di Guimar, dicevamo, si trovano a Guimar, nella parte orientale di Tenerife. Per raggiungerlo basta prendere l’autostrada che attraversa tutta l’isola in direzione, appunto, di Guimar.

Se volete utilizzare i mezzi pubblici, basta prendere un autobus a Santa Cruz; bisogna tener presente, però, che in questo caso c’è un piccolo tratto da fare a piedi.

Piramidi di Guimar prezzo, orari e informazioni

Il biglietto standard ha un costo di:

  • 7,75 euro per gli adulti residenti alle Canarie;
  • 4,50 euro per i bambini residenti di età compresa tra i 7 e i 12 anni;
  • 12,50 euro per gli adulti non residenti;
  • 5,50 euro per i bambini non residenti di età compresa tra i 7 e i 12 anni;
  • Gratis per i bambini di età inferiore ai 7 anni;

Il biglietto Premium ha un costo di:

  • 14,75 euro per adulti residenti;
  • 4,50 euro per i bambini residenti di età compresa tra i 7 e i 12 anni;
  • 18 euro per gli adulti non residenti;
  • 5,50 euro per i bambini non residenti di età compresa tra i sette e i dodici anni;
  • Gratis per i bambini di età inferiore ai sette anni;

Il parco è accessibile a persone con mobilità ridotta.

La cancellazione è gratuita fino a 24 ore prima.

Per visitare l’intero complesso sono necessarie almeno due ore.

Non possiamo che consigliarvi di includere questo meraviglioso sito archeologico tra le vostre destinazioni, qui a Tenerife!

Stai pianificando la tua vacanza a Tenerife? Compila il form per essere ricontattato!

Share it!

Comments

Articoli Collegati

Auditorio tenerife

Auditorio di Tenerife "Adàn Martín"

Auditorio di Tenerife venne progettato dall'architetto Santiago Calatrava ed è situato a Santa Cruz è l'ideale per appassionati di musica, danza e opera.

Leggi tutto

Panoramica teide tenerife

Consigli su cosa vedere a Tenerife in tre giorni

L’isola è anche sede di importanti testimonianze storiche e di villaggi permeati dall’atmosfera canaria più autentica.

Leggi tutto

La gomera a tenerife

Escursione a la Gomera da Tenerife

In questo articolo vi raccontiamo perché, ad esempio, può essere proprio una bella idea dedicare una giornata all’isola di La Gomera.

Leggi tutto

Sign In


Don’t have an account? Contact Us